• Facebook Social Icon

© 2017 by Artepozzo

Claudia Ferraresi

Critico D'arte, Pittrice, Imprenditrice

Claudia Ferraresi, madre di Alessandro Locatelli, è stata pittrice, critico d’arte e imprenditrice agricola, Donna del Vino, per trent’anni promotrice del territorio di Langa e Roero nel mondo.
Nata a Santena, in provincia di Torino, da antica famiglia piemontese.

Figlia d’arte, iniziò giovanissima la sua attività espositiva, con una personale del 1960, a Torino, presentata dal critico Adalberto Rossi.
Il suo primo interesse fu la natura: “Dipingere vuol anche dire raccontare albero, filari, noccioleto, campo; […] amare le proprie radici,aggrapparsi a esse per trovare la propria identità.”
Ha conseguito vari e prestigiosi premi, quali, tra gli altri, il Concorso Nazionale Città di Parma, la mostra internazionale Piccolo Formato di Asti e la Selezione della Biennale di Parigi. Personalità eclettica e versatile, Claudia Ferraresi esprime il suo talento di artista in molti settori della cultura. Crea nel 1975 la “Ca dj’Amis”, un’associazione culturale che suggerisce una lettura del Piemonte visto nei suoi diversi aspetti:dall’arte locale alla microstoria, dalle minoranze alla cultura enogastronomica della Langa e del recupero delle eccellenze come risorsa turistica e culturale. A partire dalla metà degli anni Ottanta, organizza “Le tavole della cultura”, intorno alle quali si raccolgono eventi e iniziative sulle tematiche dell’enogastronomia, sviluppati attraverso convegni, libri, saggistica. Tra gli altri, la collana diretta da Claudia Ferraresi “Cibo di carta” e “Libri da gustare”, selezione annuale di venti titoli enogastronomici. Fonda nel 1990 “I Ristoranti della Tavolozza”, un gruppo selezionato di professionisti dell’accoglienza impegnati nell’educazione alimentare con iniziative rivolte al pubblico, alla scuola, agli appassionati gourmet.
Claudia Ferraresi è stata l'ideatrice di “Libri da gustare”, Biblioteca enogastronomica inaugurata nel 2005 con l'intento di rendere fruibile al pubblico il risultato di un lungo e minuzioso lavoro di raccolta di testi nell'ambito di iniziative e manifestazioni di carattere divulgativo e culturale. La Biblioteca é inserita nel Sistema Bibliotecario regionale; negli scaffali sono ordinati, oltre ai testi più recenti, volumi rari, numerati, edizioni limitate, pubblicazioni di enti pubblici e associazioni, guide. Libri da gustare è anche il nome del Salone del Libro Enogastronomico e di Territorio di La Morra, che si svolge ogni anno a maggio e che coinvolge le più importanti realtà nell'ambito dell'editoria legata al gusto e alla cultura del territorio.