• Facebook Social Icon

© 2017 by Artepozzo

CONTATTI:

 

cell +39 333 6187163

mail 

rosalina1@alice.it

rosalina.collu@icloud.com 

 

Facebook

https://www.facebook.com/rosalina.collu.5 

 

RECAPITI

Via Aurelia 18/3 17047 Vado Ligure (SV)

Rosalina Collu

Rosalina Collu, laureata in Lettere e Storia dell'arte, dopo un lungo lavoro di valorizzazione dei beni culturali della Liguria presso il MUSA Pinacoteca e Museo della Ceramica di Savona ha curato esposizioni e studi critici su Confraternite ed Ex voto marinari, su artisti liguri del 700 e italiani del 900, realizzato un itinerario virtuale delle sculture di Renata Cuneo. E'autrice di ritratti, stripes e vignette di poesie e di novelle umoristiche: "Dalla parte di Bianca", 1999, premiata al concorso "Voci di donne", "Zia Tugneta", "Navigare", 2017. Ai ritratti in bianco e nero, carboncino o sanguigna, si è dedicata fin da ragazza. Dal 2016 ha iniziato a esporre in mostre collettive e personali, esprimendo la sua visione ironica e individuale con immagini fortemente stilizzate, realizzate con tratto fluido e vivace colore. Con la mostra a "Spazio Minimo" nel 2016 si è accostata il mondo del colore e alla cucina pittorica. Nel 2017 ha partecipato alle collettive "Dedicato a una donna", Carcare, Villa Barrili e Galleria del Cavallo, "La donna nell'arte moderna. Punti di vista", Museo della città di Collegno. Ha illustrato le poesie "Incipit" di Fulvia Diotti, esponendo le sue opere nel 2017 al museo "Arturo Martini" di Vado Ligure, nel 2018 al museo "MuDa" di Albissola Marina e al Centro Culturale di Carcare. Ha partecipato alla mostra "Parapluie" alla Galleria del Cavallo e a Genova, Biblioteca Lercari, Villa Imperiale, e al Premio "Cristoforo Colombo", Acquario di Genova. Ha esposto opere ceramiche al Museo a cielo aperto di Denice e Bogliasco. Ha iniziato a realizzare una linea di abbigliamento "I Gatti di Rosalina" presso gli atelier di P. Articelle, Fortezza del Priamar, Savona, su cui sono riprodotti i suoi soggetti originali e i ritratti personalizzati. Armata di tablet, si cimenta con una tecnica personale e immediata per fermare visi e situazioni con tratto vivace. Il suo mondo fantastico, popolato di donne, ora buffe, ora languide, Madonne e gatti, si esprime con spontaneità, humour e gioia per celebrare la vita, evocare storie e personaggi. Illustra con immagini personalizzate eventi e ricorrenze, dai tableaux de mariage ai disegni dedicati alle tradizionali "casse" della Processione del Venerdì Santo della città di Savona. 


CRITICA

La particolarità della sua tecnica è segnalata da Marco Gervino, "Rosalina Colla Dita su tablet" Intervista su "Il Letimbro" giugno 2018. Rosalina Collu crea con grande dimestichezza cromatica e con profondità di stile. Le sue opere possiedono una fortissima carica artistica che si manifesta principalmente nella figura e nel segno il quale spesso è un unicum con il colore. La luce delle opere evidenzia il tratto e sottolinea l'emotività dei personaggi con grande disinvoltura.

Dino Marasà, Polychromia 2018.Serradifalco nota al Premio internazionale Arte Palermo Capitale della Cultura 2018 Per la sapiente narrazione compositiva capace di esaltare l'essenza dell'opera stessa e instaurare un profondo dialogo con l'osservatore. La sua arte è frutto di un talento non comune dove si condensano riflessioni e sentimenti Paolo Levi segnala il Ritratto di grande forza espressiva, che per la sua originalità e forza del colore ipnotizza l'astante. L'artista propone una forma d'arte originale e innovativa, di cui elegge, per rappresentare al meglio le sue sagome leggere e moderne, la donna, colta nelle sue espressività, in un elegante flusso di brillante e leggera materia cromatica.

Marco Pennone evidenzia le opere dai tratti vivaci, a volte caricaturali e sconfinanti nel libero mondo fantastico del fumetto. Arte di mare, Varazze 2018. Con l'associazione "Qui Arte" nel 2018 partecipa alla mostra itinerante "Parapluie" e alla prestigiosa rassegna "l'Inferno di Dante" alla Galleria del Cavallo. L'8 marzo 2019 con 24 artisti italiani è selezionata "in the name of woman", all'evento "Art vs Cancer&violence" a Philadelphia al Jefferson University

Siesta col gatto

Gatto nero